20 luglio 2020

Report Roma Uffici | Q2 2020

Continua la fase di incertezza in attesa di un assestamento

Continua la fase riflessiva per il mercato immobiliare direzionale romano che, nel corso del secondo trimestre del 2020, ha registrato un assorbimento di spazi a uso ufficio pari a circa 19.300 mq, che porta il totale da inizio anno a circa 44.800 mq, un dato che risente delle incertezze economiche generate dalla pandemia innescata dal diffondersi del virus Covid-19. Più nel dettaglio, nel corso del trimestre sono state conteggiate 19 operazioni (senza considerare le sub-locazioni).
Dal punto di vista dimensionale, come già rilevato nei periodi precedenti, il mercato è ancora fortemente caratterizzato da transazioni al di sotto dei 1.000 mq, e solo il 37% riguarda superfici comprese fra 1.000 mq e 3.200 mq.
Le operazioni che riguardano immobili di grade A rappresentano il 20% circa del totale in termini di superficie.

Scarica il comunicato