29 novembre 2017

Palazzo Novecento verso la certificazione LEED for Homes

Si è tenuta in settimana presso Palazzo Novecento (Torino), alla presenza del LEED Green Rater Paola Moschini e del Provider americano Megan Gilman, la Mid Construction Visit, la prima ispezione di verifica prevista in fase di costruzione che porterà l’edificio ad essere il primo in Italia a perseguire la certificazione LEED for Homes Multifamily Midrise.

Palazzo Novecento è uno degli edifici più importanti della storia recente di Torino, costruito fra il 1928 e il 1930 dagli architetti Pagano e Levi-Montalcini ed espressione dell’architettura moderna razionalista italiana.

Il Gruppo immobiliare IPI, dopo aver acquisito l’immobile, ne ha promosso il totale rinnovamento. L’ambizioso progetto di riqualificazione intende salvaguardare la bellezza dell’edificio aggiornandone le esigenze funzionali e trasformandone la destinazione da direzionale in residenziale.

IPI, con l’intento di garantire elevati standard di sostenibilità energetica ed ambientale, ha scelto di intraprendere per il proprio progetto di sviluppo immobiliare e primo in Italia la certificazione LEED v4 for Homes Multifamily Midrise con l’obiettivo di raggiungere il livello di certificazione Gold. Con il supporto di Macro Design Studio srl, il team di progettazione, composto da Studio Baietto Battiato Bianco (direzione lavori e progetto architettonico), Colletti Ingegneria (progettazione impianti), Sintecna (progettazione strutturale), ha integrato strategie di sostenibilità atte a garantire un’importante riduzione dei consumi energetici e idrici ma soprattutto un’elevata qualità dell’ambiente interno attraverso una scelta accurata dei materiali, un sistema di ventilazione controllata e la tenuta all’aria di ogni singolo alloggio.

La particolarità del protocollo LEED v4 for Homes Multifamily Midrise, applicabile a edifici residenziali di almeno quattro piani, sta nella presenza di un verificatore in campo, il LEED Green Rater, ovvero una figura obbligatoria ai fini della certificazione che guida il team di verifica e lavora per un Provider accreditato da USGBC.

I lavori di costruzione di Palazzo Novecento stanno proseguendo a ritmi serrati, sono stati completati i lavori di demolizione e di strip out dell’edificio, e si sta intervenendo sulla risoluzione dei ponti termici in facciata e sulla realizzazione delle partizioni interne prima di procedere con le finiture. È proprio in questa fase dei lavori che va effettuata la Mid Construction Visit ovvero l’ispezione di verifica in fase di realizzazione per visionare gli elementi interni (stratigrafie, impianti etc) che poi non saranno più visibili in una fase successiva.

Paola Moschini, LEED Green Rater, e Megan Gilman, Provider, hanno effettuato oggi la Mid Construction Visit di Palazzo Novecento, un’ispezione dell’edificio con piante e dettagli costruttivi alla mano per verificare che ogni lavorazione sia stata realizzata secondo i requisiti del protocollo.

Paola Moschini si ritiene molto soddisfatta del lavoro svolto: “Palazzo Novecento è il primo edificio in Italia a perseguire la certificazione LEED v4 for Homes e gli obiettivi sono molto ambiziosi. Megan Gilman ed io, in qualità di Provider e LEED Green Rater, figure obbligatorie per la fase di verifica, abbiamo controllato lo stato di avanzamento dell’intero edificio, piano per piano, andando ad analizzare ogni dettaglio costruttivo, ogni nodo e pacchetto realizzato.”

Il prossimo step di verifica, sempre alla presenza del LEED Green Rater, è la Final Construction Visit che coincide con la fine lavori prevista per fine ottobre 2018.